UN‘ARCHITETTURA DI RETE INTELLIGENTE E SICURA CON CISCO DNA

 

Proprio come una fondazione stabile è in grado di sorreggere un grattacielo, la qualità dell’hardware e del software è determinante per assicurare una rete performante. Partendo da questa tesi, NTS supporta il successo globale di voestalpine dal punto di vista tecnico e ha sviluppato un’architettura di rete a prova di futuro, moderna e orientata al software per quest’azienda operante a livello internazionale.

automotive-components-linz

voestalpine è uno dei gruppi industriali leader mondiali nel settore dell’acciaio e delle tecnologie ad esso connesse, che vanta un ampio know how nel campo della ricerca, dello sviluppo e della lavorazione dei materiali. Il gruppo, operante a livello internazionale, conta circa 500 società di distribuzione dislocate nei 5 continenti. Con soluzioni di prodotto e di sistema di alta qualità, voestalpine è uno dei fornitori leader per l’industria dell’automotive e degli elettrodomestici, ma anche per l’industria aeronautica e dell’estrazione di petrolio e gas. È inoltre leader di mercato globale nella produzione di componenti per le infrastrutture ferroviarie, di acciaio per utensili e profilati speciali.

Solo avvalendosi delle giuste tecnologie e dei migliori partner commerciali è però possibile assicurarsi di rimanere in futuro un importante player internazionale in segmenti di mercato molto impegnativi. Per questo motivo, nel progetto di riorganizzazione e ammodernamento dell’infrastruttura di rete di voestalpine in Austria, Germania e Paesi Bassi, la scelta è caduta sul fornitore di soluzioni IT NTS.

“L’impiego delle nuove tecnologie di rete apre modalità di gestione della rete e di troubleshooting nuove, agili ed efficaci. Grazie alla proficua consulenza di NTS abbiamo capito come utilizzare al meglio i nuovi strumenti e sfruttare le nuove opportunità per assicurarci una visibilità senza precedenti a tutto vantaggio dei nostri utenti. La vision di disporre di una rete controllata in modo proattivo è così diventata più reale”.

Stefan Pöchtrager, Enterprise Architect infrastruttura IT, voestalpine
Gernot Höller,  Network Solution Architect, voestalpine

Con Cisco Catalyst 9000 pronti per la digitalizzazione

In un progetto triennale di portata transnazionale verranno sostituiti 3500 componenti di rete delle attuali serie Cisco Catalyst in Austria, Germania e Paesi Bassi. Dall’Access al Core, l’attenzione si è concentrata su temi quali mobilità, cloud, IoT e sicurezza. In tal modo la nuova infrastruttura LAN è in grado non solo di soddisfare le elevate esigenze di voestalpine, ma è anche pronta per far fronte al meglio alle future necessità.

Grazie all’intelligenza integrata, la nuova rete può fare a meno della maggior parte delle attività di configurazione tradizionali. La funzionalità di machine learning assicura l’automazione con possibilità di contestualizzazione e autoapprendimento, accelerando significativamente l’amministrazione intuitiva e le attività di routine.

voestapline

  • 50 paesi in tutti e cinque i continenti
  • 500 società di distribuzione e sedi
  • 49.000 dipendenti in tutto il mondo
  • Risultato esercizio 2019/20 € 12,7 miliardi
  • Fatturato € 1,2 miliardi EBITDA

Fatti 

  • 3500 Cisco Catalyst 9300
  • Intent-based Networking
  • Base per il Software-Defined Access
  • Cisco DNA Center
  • Network Data Platform per l’analisi dei dati supportata da ML
  • Base per l’analisi dei flussi di dati criptati

Photo credits: voestalpine/immagini messe a disposizione