DIAGNOSI DIGITALI E CARTELLA CLINICA ELETTRONICA

Tra i suoi primi clienti nel 1996, Steiermärkische Krankenanstaltengesellschaft m. b. H. (KAGes) si è affidata alla forza innovativa e al profondo know-how di NTS. E questa fiducia è ad oggi rimasta immutata.

Prime cure tempestive grazie alle conferenze digitali
Karl Kocever, responsabile dell’infrastruttura IT e dei sistemi amministrativi di KAGes

Oltre a una tecnologia di rete stabile e al supporto del centro di elaborazione dati, KAGes non può ormai più fare a meno, nella sua attività quotidiana, soprattutto delle soluzioni di Collaboration. La decisione di affidarsi agli standard tecnologici di Cisco sta dimostrando la sua validità di giorno in giorno, perché agevola la collaborazione tra le diverse sedi e garantisce un’assistenza efficace al paziente, soprattutto nella diagnosi iniziale della fase acuta, dove spesso ogni momento è decisivo.

Intervista con Karl Kocever, responsabile dell’infrastruttura IT e dei sistemi amministrativi di KAGes, sulle esperienze maturate con i sistemi digitali e sulle decisioni che si sono rivelate valide.

Già nel 2011 avete introdotto un sistema di videoconferenza Cisco in collaborazione con NTS. Ci racconti che esperienze avete maturato in merito e cosa è successo da allora.

Karl Kocever: All’epoca iniziammo con le cosiddette “conferenze sui tumori”, nell’ambito delle quali vennero confrontati e valutati i referti medici di pazienti oncologici o le immagini radiografiche, tramite videoconferenza presso le sedi di KAGes. Grazie a questa prima esperienza, ancora oggi i nostri specialisti sono in grado di discutere casi complessi in modo rapido e tempestivo, rimanendo autonomi a livello locale. Attualmente, ad esempio, i pazienti di Bad Aussee con sospetto ictus possono ricevere una prima diagnosi dai medici che sono in grado di discutere il caso prontamente in videoconferenza con uno specialista di Knittelfeld. Così, senza perdite di tempo, è possibile provvedere alle prime cure in modo rapido anche a distanza e si possono avviare subito le necessarie misure, come l’intervento di un elicottero. Lo stesso dicasi in caso di incidenti con trauma cerebrale. Si analizzano le immagini della TAC e si richiede l’intervento di un medico di medicina d’urgenza o il trasporto in ospedale del paziente. Le funzioni offerte dai sistemi digitali coprono tutte le esigenze, includendo persino l’osservazione delle malattie della pelle. E tutto questo presso una delle nostre tante sedi, senza bisogno di spostarsi e senza perdite di tempo.

“L’assenza di critiche è di per sé già una lode”, come usano dire i professionisti del settore IT. E certamente un elogio in tal senso va a NTS!

Karl Kocever, responsabile dell’infrastruttura IT e dei sistemi amministrativi di KAGes

Come è cambiata di recente la collaborazione dei 18.000 dipendenti di KAGes?

Karl Kocever: Siamo passati a Cisco Webex per l’organizzazione di tutti i meeting, dalle riunioni del consiglio di amministrazione alle discussioni tecniche di carattere clinico. La nostra direzione sanitaria è costantemente in contatto con circa 70 capi reparto in 11 ospedali, in 20 sedi e il Prof. Dr. Karlheinz Tscheliessnigg ha tenuto regolarmente incontri con l’unità di crisi nazionale, ma abbiamo cambiato completamente anche i nostri corsi di formazione. Invece di organizzare gli incontri in grandi aule, formiamo i nostri esperti tramite Webex. In generale, noi, e quindi l’intero sistema sanitario nazionale, beneficiamo della digitalizzazione e ne è un esempio la “Cartella clinica elettronica”, che sostituirà di sana pianta le registrazioni scritte a mano e i referti cartacei relativi alle condizioni fisiche e ai parametri clinici dei nostri pazienti.

Quali decisioni del settore IT si sono rivelate vincenti?

Karl Kocever: Ci siamo da sempre affidati ai sistemi informatici e i confronti con altre istituzioni confermano questo nostro approccio. Per ciò che riguarda l’assistenza, la manutenzione, la qualità e la sicurezza, puntare su un sistema univoco e innovativo sotto tutti i punti di vista comporta certamente dei vantaggi. Impieghiamo il sistema di conferenza Cisco e una soluzione per la telefonia mentre nel centro di elaborazione dati e nella LAN ci avvaliamo, con l’aiuto di NTS, di un’architettura di rete ben congegnata, sempre stabile, scalabile e sicura. Naturalmente, anche la lunga partnership con NTS ha dato buoni frutti. Insieme siamo infatti in grado di affrontare le sfide del nostro reparto IT interno e questo si nota anche per ciò che riguarda la piccola “cartella clinica”, i problemi nel sistema e il feedback dei nostri utenti.

Cosa augura a NTS per il 25° anniversario di quest’anno e quali consigli ha in serbo per il futuro?

Karl Kocever: Auguri, naturalmente! Auspichiamo che la collaborazione continui ad essere proficua e che NTS rimanga un partner affidabile.

Fatti

  • Steiermärkische Krankenanstaltengesellschaft m. b. H. (KAGes), al 100% di proprietà del Land della Stiria
  • 11 ospedali a livello nazionale
  • 20 sedi
  • 18.000 dipendenti

Prodotti NTS in uso:

  • LAN
  • DC Switching
  • Webex Meetings
  • Webex Teams
  • Cisco Videoconferencing

Photo credits: photoworkers.at/immagini messe a disposizione

Franz Lammer
Head of Marketing & Communication
al 22.07.2020

Zum Thema